Letteratura Necessaria-Azione 54-Un anno per Villa

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ff v1

 

Letteratura Necessaria – Azione N° 54

“Un anno per Villa”

Sabato 20 Settembre 2014 ore 21.00

Galleria Ostrakon, via Pastrengo 15, Milano

Nell’ambito della rassegna Tu sei sai dire dillo

dedicata alla memoria del poeta Giuliano Mesa (1957-2011)

ideata e curata da Biagio Cepollaro

 

villa

 

Questo evento viene contrassegnato come il primo dei “gesti finalizi” del progetto Parabol(ich)e dell’ultimo giorno – Per Emilio Villa, ideato e curato da Enzo Campi e inaugurato a Castelfranco Emilia (MO) il 22 Settembre del 2013. Il progetto comprende la realizzazione dell’omonimo volume collettaneo edito da Dot.Com Press – Le Voci della Luna, da una serie di eventi live che hanno attraversato l’Italia, da Torino a Napoli, passando attraverso Monza, Milano, Parma, Bologna, Verona, Padova, Venezia, Roma, e dalla creazione di un sito dedicato ad Emilio Villa.

 

cc 13 bis

 

Il programma della serata comprende

interventi e letture di Dome Bulfaro, Jacopo Ninni, Daniele Bellomi

la performance Vanità Verbali, con Gerardo De Stefano

un dialogo-bilancio tra Enzo Campi e Biagio Cepollaro

Risalire all’indietro, un video-intervento di Stelio Maria Martini

il recital le mûra di t;éb;è

con Martina Campi, Mario Sboarina,

Francesca Del Moro, Enzo Campi

 

 

Emilio Villa

 

 

 

 

La Galleria Ostrakon ospita, tra il 18 e il 20 settembre 2014, la terza edizione della rassegna Tu se sai dire dillo, dedicata alla memoria del poeta Giuliano Mesa (1957-2011) e ideata da Biagio Cepollaro. Anche quest’anno l’attenzione è rivolta a poeti importanti e radicali del ‘900 ancora poco conosciuti come Gianni Toti (1924-2007), tra l’altro pioniere della video poesia in Italia di cui viene presentata per la prima volta l’intera opera in versi curata da Daniele Poletti; Emilio Villa (1914-2003), precursore delle neoavanguardie,in nome del quale si sono svolte nel corso dell’anno molte iniziative promosse da Enzo Campi, e Paola Febbraro (1956-2008), poetessa prematuramente scomparsa intorno alla cui opera parleranno Anna Maria Farabbi ,Viola Amarelli e Giusi Drago. Ad arricchire il programma vi è la presentazione dell’ambizioso progetto Phonodia, curato da Alessandro Mistrorigo della Ca’ Foscari di Venezia, relativo ad un archivio di voci di poeti di tutto il mondo. Infine sulla questione della critica letteraria oggi verterà una conversazione tra Luigi Bosco e Lorenzo Mari, redattori del blog In realtà, la poesia, e Luciano Mazziotta.

 ff v2

LA POETICA DEL CORPO. IL CORPO POETICO

Tag

, , , , , , ,

10559902_696821193742985_2585983951917392290_n

20 settembre 2014, dalle ore 19.30

A.I.A.S.P. Casa Dei Popoli, Viale Irpinia, 50, Roma

il Collettivo WSF in collaborazione con
A.I.A.S.P. Casa dei Popoli, Annamaria Giannini e Sebastiano A. Patanè Ferro

presenta

LA POETICA DEL CORPO. IL CORPO POETICO

POESIA

Enzo Moretti – Sandro Battisti – Tiziana Fraterrigo – Annamaria Giannini –

Ksenja Laginja – Enzo Lomanno – Daniela Montella –

SJ (Taccuino all’idrogeno) – Sylvia Pallaracci

FOTOGRAFIA

Luca Barlocci – Alessia Basso – Adelmo De Santis – Alex Gallo –

Cristina Rizzi Guelfi – Maria Francesca Ferraina – Samantha Franza –

Debora Morelli – Giangiacomo Pepe – Fabio Trisorio

VIDEOARTE

Rosangela Betti – Xito (Gianguido Oggeri Breda) – Enzo Campi –

Esther Messina – Paola Mischiatti

PERFORMANCE

Antonio Bilo Canella – Alessia d’Errigo

BODY PAINTING

Crystal Nwankwonta

La Mostra collettiva sarà visitabile dal 20 settembre al 19 ottobre 2014 nell’orario di apertura della Casa dei Popoli

 

*

 

Il progetto nasce come uno dei primi intenti del Collettivo WSF di far circolare l’arte in ogni sua forma, in questo caso, unendo fotografia e parole, per dare voce e occhi al soggetto senza far perdere l’unicità degli artisti.

Si cerca di suggerire una diversa visione del corpo per mezzo di immagini fotografiche e di versi, con lo scopo di far capire l’intensità di un gesto o la compenetrazione con l’arte, scegliendo occhi Femminili/maschili e voci maschili/femminili.

La poetica del corpo e cioè le fotografie esaltano attraverso immagini del corpo femminile in maniera differente, sono la parte poetica del corpo mentre il corpo poetico, cioè la voce del corpo, riuscirà a rendere visibile e palpabile il corpo, quando l’occhio non riesce a vedere. Un lavoro collettivo che non si ferma alla superficie delle emozioni, ma penetra fin nella profondità della pelle.

Precedenti tappe:

1° atto: Festival delle arti 2013 – La Giudecca – dal 13 al 15 settembre.
2° atto: Macao – Milano – 23 novembre.
3° atto: Liberia Belgravia – Torino – 29 marzo 2014

Su alcuni motivi in “Le dernier mot” di Blanchot

Originally posted on La dimora del tempo sospeso:

Le dernier mot

Giuseppe Zuccarino

Su alcuni motivi in
Le dernier mot di Blanchot

Sogno o incubo

Nell’opera di Maurice Blanchot, il racconto Le dernier mot occupa un posto del tutto particolare. Si tratta infatti del più antico dei suoi scritti narrativi, visto che, secondo quanto riferisce l’autore, risale al 1935[1]. È stato lo stesso Blanchot ad accennare alla storia editoriale di Le dernier mot: «Non era un testo destinato alla pubblicazione, e tuttavia è stato pubblicato dodici anni più tardi nella collana “L’âge d’or” diretta da Henri Parisot. Ma si dà il caso che, ultimo opuscolo di una serie che aveva solo i mezzi per scomparire, non fu neanche messo in vendita»[2]. Per completare queste informazioni, si può aggiungere che il testo è apparso dapprima sulla rivista «Fontaine» e come volumetto autonomo (1947); in seguito è diventato, unitamente al racconto L’idylle, parte del dittico narrativo Le…

View original 5.181 altre parole

questo silenzio che sentiamo insieme

Originally posted on La dimora del tempo sospeso:

???????????????????????????????Giuliano Mesa

ti lascio qui
con queste nubi cariche di pioggia
striate da un bagliore
che ti risveglierà, anche domani,
quando avrai più ricordi
da pensare.

vado
nella penombra che rimane,
dove ritorno, adesso,
adesso che potrà ricominciare,
che potrei,
adesso c’è soltanto il desiderio:
lasciare, lasciare intatto
questo momento prima del dolore,
quando il dolore
è diventato nenia di conforto
e poi silenzio,
questo silenzio che sentiamo insieme,
adesso – è adesso che sappiamo,
in questo momento che divide

ti lascio qui

(Giuliano Mesa, Tiresia, 2000-2001)

View original

Perduta comodità del mondo

Originally posted on La dimora del tempo sospeso:

Nanni Cagnone

Nanni Cagnone

Quest’ultima età,
l’estrema, di torpidi e desti
sia l’ovunque. Sappiatelo
però, non si ricapitola,
per cedimenti o pendii
di revocate primavere
confusamente si séguita,
invaghiti di frammenti,
ché mai si avrà l’intero,
pace nessuna
complessivamente—solo
un minuzioso districarsi,
inverar filo per cruna
o cogliere acerbo
nuovo tormento
per onorarlo, quasi
un fanciullo ulivo
che si azzardi
in rassegnato suolo,
nell’anafora dei vènti,
in sua pratica consumazione.

Nanni Cagnone
Perduta comodità del mondo
Roma, La Camera Verde, 2013

View original

Les parenthèses à paraître / Oblom Poesia / Torino

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

1982231_10201780875712535_254927557576297372_n

 

Letteratura Necessaria  – AZIONE N° 53

“se il
movimento è 
impercettibile si
spiega la
deficienza della
vista”

10411227_10202021002755561_5446405556568637401_n


Letteratura Necessaria – Memorie dal Sottosuono
presentano
“Les parenthèses à paraître”
con Martina Campi, Mario Sboarina, 
Francesca Del Moro, Enzo Campi

Sabato 14 Giugno ore 19.30
Galleria Oblom
Via Baretti 28 – TORINO
(Nell’ambito del Festival Oblom Poesia)

10325607_10203798755519076_323981962022329492_n

Il programma completo del Festival

OBLOM POESIA
Festival Multidisciplinare di Poesia, arte, letteratura, performance, critica, editoria
Seconda edizione
Automatismi, Grafie, Gesti
a cura di Fabrizio Bonci, Ivan Fassio, Salvatore Sblando

Mostre:
Galleria Oblom, 9-15 giugno, Lossodromie, opere di Maura Banfo, Gerardo Di Fonzo, Octavio Floreal, Paul Goodwin, Ernesto Morales, Guglielmina Otter, Caterina Scala
Biblioteca Natalia Ginzburg – Lombroso 16, 9-11 giugno, L’Homme e la Bue di Gerardo Di Fonzo
Codici Duali, opere di Ennio Bertrand e Alessio Larocchi
Teapot, 9-15 giugno, Automatismi creativi. Dimore dell’anima di Sandra Baruzzi
Rossorubino, 9-15 giugno, Mi Volto a levante di Claudio Ruggieri Pintapiuma
Luna’s Torta, 9-15 giugno, Poesie Pneumatiche, opere di Jean-Paul Charles

Lunedì 9
GALLERIA OBLOM,18,30 Inaugurazione della mostra Lossodromie.
19,15 Sto parlando di me, una lirica di Silvano Costanzo.
19,30 Reading di Luca Ragagnin.
20,00 Concerto cameristico: Silvia Valentini soprano, Stefano Schiavolin contrabbasso,arrangiamenti a cura di Silvia Valentini.
Rinfresco offerto da Rossorubino e Teapot.
BIBLIOTECA GINZBURG-LOMBROSO 16, 21,15 Inaugurazione della mostra L’homme e la bue, con una lirica di Irene Capirone, e della mostra Codici duali.
21,45 Dissoluzioni urbane. L’uomo che aveva le vertigini, spettacolo multimediale, testo di Fabrizio Bonci, voce di Ivo De Palma, musiche originali di Lord Theremin, scenografie di Leopoldo Ceccarelli, video di Fabrizio Bonci e Caterina Scala. An absolutely normal day in East Berlin, un documentario di Roberto Tarallo e Sabine Scholz, musiche originali Paolo Fresu e Furio Di Castri.

Martedì 10
TEAPOT 16,30 Automatismi creativi: in ordine sparso a due voci. Reading di Sandra Baruzzi e Anna Tabbia.
ATELIER GIORGI 18,00 Mulino nero, reading di Ennio Onnnis. Pensiero 27, videoproiezione poetica di Susanna Piano. Reading di Carlo Molinaro.
BHUMAN SHAH ART&MEDITATION CENTRE, 19,30 Reading di Eliana Langiu e di Milena Prisco
BIN11 20,15 Reading a due voci di Maurizio Alberto Molinari e Cristina Balzaretti.
BIBLIOTECA GINZBURG-LOMBROSO 16 21,00 Reading di Azam Bahrami. Musiche tradizionali iraniane. A cura di Detenzioni e Sapori reclusi.
22 Azioni poetiche e videopoesie – liriche di Max Ponte, progetto video PontePolo.
22,30 Orme di SIlvia Rosa, video Daniele Curto, foto di Romina Dughero.

Mercoledì 11
GALLERIA OBLOM 18,00 Intersezioni tra Arte e Poesia. Intervento critico di Edoardo Di Mauro
18,30 Letture da RadioBlueNote di Davide Bava.
19,00 Persuasioni e suggestioni tratte da Michelstaedter. Con Ivo De Palma.
Rinfresco offerto da Boccadillo.
21,00 Tiziano Fratus presenta in anteprima i Poeti dell’Orsa Bianca. Con Valentina Diana, Eliana Langiu, Gianni Marchetti
BIBLIOTECA GINZBURG-LOMBROSO 16, 22,15 Ritrosia. Poesie a Ritroso. Con Jean-Paul Charles, Ivan Fassio e Maria Messina.
GALLERIA OBLOM 23,15 Lux Lucet. Lettura collettiva interattiva di Patrizio Righero.

giovedì 12
BIBLIOTECA GINZBURG-LOMBROSO 16, 11,00-13,00 Il Contesto Onlus – Blog Dentro e Fuori presenta il Laboratorio di Poesia Applicata in collaborazione con Il collettivo di scrittura totale SparaJuri e Pilù, La colazione del giorno Prima. A cura dei Volontari del Blog Dentro e Fuori
GALLERIA OBLOM 18,00 Presentazione della Collana DiSegnoDiVerso, diretta da Paola Gribaudo. “Angeli” di Stefano Vitale e Valentina Bollati.
SPAZIO MOUV 20,00 Otto Mani Ivan Fassio e Paola Lovisolo. Reading di Salvatore Sblando e di Fabrizio Bonci,

venerdì 13
GALLERIA OBLOM 16,00 Presentazione di “Sinfonie di Eventi”, Ed. Tigulliana di Antonio Derro.
16,30 “Meine Heimat, Synopsis” – audio “8-9″ video di Eleni Kolliopoulou
17,00 “Look the sound for ford the sign” (1975), un video inedito di Gian Paolo Guerini.
17,30 Cera, performance di Donatella Lessio.
18,00 “Open call”, performance di Hannes Egger.
19,00 Dario Salani presenta “Superare se stessi. Voci migranti tra Europa e America” di Chiara Vangelista, “Indagine” di Octavio Floreal, “Ambiente Dickinson” di Daniela Fargione e Matilde Domestico, tre libri di PRINP. Incontro con gli autori.
20,30 Lucian Rogozinski, Di solo fuoco incinta. Scrittura, segno, vuoto, trasparenza.
22,00 “Mi rendo conto”, performance interattiva di Toni d’AGruma, prod Formalibera, tratta da “Voyeurofmyself – 2.0 La stanza della verità”. “Break-up (Voyeur addicted)”, video di Alessia Zuccarello-Toni D’Agruma-Formalibera.

Sabato 14
LUNA’S STORTA 16,30 Sulle mie labbra – la canzone che mai dirò, lettura poetica di Claudio Finelli. Reading di Antonella Taravella, Silvia Rosa, Francesco Deiana.
GALLERIA OBLOM 17,30 “inVERSIoni, graffi(e) e anti-corpi” performance di Gabriella Montanari e Gian Marco Busetto.
LIBRERIA TREBISONDA 18,30 Roberto Maggiani presenta la raccolta poetica La bellezza non si somma (Italic Pequod) insieme a Carlo Molinaro.
GALLERIA OBLOM 19,30 Letteratura necessaria-Memorie dal Sottosuono presentano “Les parenthèses à paraître” con Martina Campi, Mario Sboarina, Francesca Del Moro, Enzo Campi.
Rinfresco offerto da Spazio Mouv
20,30 Itti e Xenia, Laura Bombonato legge Carlo Michelstaedter.
21 Destini a molla, dramma per marionette e voce del Coppelia Theatre. Regia di Coppelia e Andrea Pedracchi, marionette, scenografie e costumi di Coppelia, testi e voce di Andrea Peracchi.

Domenica 15
GALLERIA OBLOM
16,00 CCP: Critical Control Point. Incontro con Alessio Larocchi.
16,30 Dialoghi sull’editoria e dintorni con Gabriella Montanari, direttore editoriale WhyteFly Press edizioni e Diana Battaggia, direttore editoriale casa editrice La Vita Felice.
17,00 Reading di Cecilia De Angelis, Gian Marco Busetto, Raffaele Castelli Cormacchia, Carlotta Pederzani, Alessandro Vetuli.
18,30 Peccato per tutto il resto. Testi e voce di Massimo Brioschi, Musiche originali di Roberto Barbato, suonate dall’autore.
20, 30 Andrea Leonessa, letture da “Postumi dell’Organizzazione”.
21,00 Carlo Enrico Paolo Quaglia “KABOBO. Una preghiera tra i morti”.
21,30 Lettura poetico-musicale di Stefano Pini e Cupo.

Interventi musicali di Fabio Saba
Organizzazione Caterina Scala, Ass. Cult. Oblom Poesia

Bologna in Lettere 2014 – Il Programma

enzocampi61:

BOLOGNA IN LETTERE 2014 – 30/31 MAGGIO
IL PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL

Originally posted on Bologna in Lettere ........:

con il patrocinio del Comune di Bologna

co_bo_nuovo

Bologna in Lettere

Festival di Letteratura Contemporanea

II edizione

30/31 Maggio 2014

 manif 1

Ideazione, concertazione e direzione artistica

Enzo Campi

Staff

Marinella Polidori, Alessandro Dall’Olio
Alessandro Assiri, Martina Campi, Mario Sboarina
Vincenzo Bagnoli, Claudia Zironi, Francesca Del Moro
Alessandro Brusa, Jacopo Ninni, Francesca Serragnoli, Silvia Secco
Maria Luisa Vezzali, Enea Roversi, Rita Galbucci, Loredana Magazzeni
Luca Ariano, Roberta Sireno, Anna Franceschini, Luciano Mazziotta
Chiara Bernini, Sergio Rotino, Enzo Campi

Gruppi Organizzatori

Le Voci della Luna, Letteratura Necessaria
Gruppo 77, Memorie dal Sottosuono, Gruppo 98 Poesia
Versante Ripido, Associazione I ComPari
 

*

Programma
(il programma è ancora in costruzione e potrebbe essere soggetto a variazioni e aggiornamenti)

Venerdì 30 Maggio

17,00/18,00 Libreria delle Moline – Via delle Moline 3/A
“L’isola che c’è” – Presentazione della collana “Isola”
Evento curato e condotto da Mariagiorgia Ulbar
con Fabio Donalisio, Sergio Rotino, Azzurra D’Agostino, Alessandra Carnaroli…

View original 1.428 altre parole

B.I.L. 2014 – Gli autori: Davide Racca

Originally posted on Bologna in Lettere ........:

racca 1 bis

cuore sospeso
nel radiatore – mosca
cieca

il metallo d’aria secca
è preciso
fatto di linee
e ghisa

la bocca al soffitto
dal respiro
alza un gran bel buio

pochi centimetri d’aria e
la finestra si getta nella neve

*

a prova di luce, a misura di buoi,
senza accendere, senza spegnere
la fontana schiaccia le gocce
nel pantano

rompono legamenti e stoppe

le falle delle nostre geografie
sgocciolano per noi

*

bagnini e salvagente, pedalò
sull’acqua e tovaglie d’erba
e pazzi che urlano e
si tuffano nella corrente
che accompagna le macerie

separati da mezzo secolo
gettato alle spalle, a ciascuno
un flacone di silenzio,
una pillola di oblio, una
vacanza d’inverno

(Da Vacanza d’inverno, Di Felice Edizioni, 2013)

Davide Racca è nato a Napoli nel 1979. Dopo un soggiorno a Berlino, risiede attualmente a Venezia. Si è laureato in filosofia e formato in affresco e pitture murali…

View original 176 altre parole

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 148 follower