base programma x8

I tempi sono quelli che sono. La crisi impera, come ben sappiamo, e raramente le iniziative culturali incontrano il sostegno e il beneplacito di istituzioni e sponsor. “Bologna in Lettere”, al di là di Patrocini non onerosi, rientra nella categoria dei progetti non sovvenzionati. La situazione è questa. Niente di più, niente di meno. Ma il festival si farà ugualmente. E anzi crescerà in quantità e qualità. E’ questo l’obiettivo che ci siamo prefissati. Per far sì che ciò accada -oltre al volontariato a all’autotassazione dello staff, che crede fortemente nel progetto proposto- siamo qui a chiedervi un piccolo contributo, una piccola sottoscrizione rivolta a coprire, parzialmente, le spese di gestione. Si tratta, se vogliamo, di una specie di crowdfunding autogestito. Perché la nostra non è una richiesta di soldi fine a se stessa -non chiediamo l’elemosina- ma un’offerta per un bene comune per il quale, inoltre, offriamo qualcosa in…

View original post 139 altre parole

Advertisements